Il ritorno del nostro “little italian virtuoso”

Steve Vai è il più tamarro di tutti. E’ il musicista più eccessivo, spettacolare, sopra le righe e gioioso che mi sia capitato di vedere ed ascoltare. Vederlo dal vivo è uno spettacolo totale. Ora c’è questo nuovo Dvd, “Where The Wild Things Are”, che a quanto pare è ancora più esagerato e freak del solito: buon divertimento.

Se volete saperne di più sul Dvd andatevi a leggere il blog Musica Metal.

Acquista il Dvd “Where The Wild Things” Are di Steve Vai su Webster.

Annunci

3 pensieri su “Il ritorno del nostro “little italian virtuoso””

  1. No, “little italian virtuoso” era il modo in cui Frank Zappa chiamava scherzosamente Steve Vai quando suonava nella sua meravigliosa band. “Stevie” (altro nomignolo di Vai con Zappa) era addetto alla “stunt guitar” per suonare quelle che venivano definite le “impossible guitar parts”… generalmente parti ritimiche con tempi dispari molto incasinate e altre cosucce abbastanza complesse (ma sempre molto gradevoli da ascoltare).

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...