Archivi tag: vicenza

“Niente è come sembra”: intervista a Elena Girardin

Marilù Oliva ha intervistato Elena Girardin sul suo blog, Libro Guerriero, ecco alcuni passaggi particolarmente interessanti:

La storia di Anna Santini ricorda quella di altre ragazze scomparse (e mai ritrovate. O mai ritrovate vive, penso a Desirée Piovanelli). Hai trattato con molta delicatezza ma con fermezza un tema che squarcia, pur senza rinunciare alla ferocia del fatto. Tecnicamente come hai proceduto.
Non lo so. Voglio dire: a parte l’architettura del testo che, evidentemente, è pensata, ho semplicemente immaginato di calarmi di volta in volta nei panni dei personaggi. Di vedere come loro, di vivere come loro. Non ho faticato a identificare nella piccola Anna la Elena quindicenne, con il cuore pieno di speranze e una cieca fiducia nel mondo. Così come non è stato difficile pensare ai personaggi di Mirko e Ivan, ragazzi “perduti”, simili ad alcuni che ho conosciuto e che conosco. Il resto è venuto da sé.

Continua a leggere “Niente è come sembra”: intervista a Elena Girardin

Annunci

Pompeo Pianezzola: mostra a Vicenza con le opere più recenti dell’artista vicentino

E’ un legame che dura nel tempo, quello tra Intesa Sanpaolo e Pompeo Pianezzola.

Un legame fatto di stima per un artista che, attraverso gli anni, ha saputo dare vita e corpo alla sua “inquietudine creativa”, come ebbe a descriverlo già agli inizi della sua carriera, nel 1956, Umbro Apollonio.

Dopo il ciclo Pagine di Storia, realizzato dall’artista per celebrare il centenario del Banco Ambrosiano Veneto nel 1996, e l’esposizione che si è tenuta nel 2010 nell’ambito dell’iniziativa Arte in Banca, la presentazione attuale intende sottolineare ancor più il debito di riconoscenza e stima che l’istituto bancario e la città intera sentono nei confronti del Maestro di Nove.

 

Leggi tutto l’articolo sul blog di Charta Bureau

Ecco perché “Pablito mon amour” di Davide Golin è un libro splendido

E a sera, dopo Novantesimo minuto, scenendere dal mio amichetto Giangi. Io e lui a giocare con il niente. A polentoni contro terroni, a Gringo della carne Montana contro l’uomo in ammollo, all’omino Bialetti contro Miguel e Carmenencita, a Brigate Rosse contro Ordinene Nuovo e alla fine tutti quanti contro la Juve (da Pablito mon amour, di Davide Golin).

Sono tanti i motivi per cui credo che Pablito mon amour di Davide Golin sia un libro bellissimo. Per prima cosa perché è scritto molto bene, con uno stile deliziosamente pop; poi perché il suo autore ha fatto un gran lavoro sulla lingua, mischiando le carte e riuscendo a trasmettere pagina dopo pagina un senso di freschezza meraviglioso; Continua a leggere Ecco perché “Pablito mon amour” di Davide Golin è un libro splendido