Archivi tag: torino

Visione e scenario, presente e futuro del Salone del Libro

Visione e scenario, presente e futuro del Salone del Libro di Torino

>> estratto tratto da “Torino Fury Road, cronache dal Salone del Libro 2015”, articolo pubblicato originariamente su SugarDAILY, il blog di Sugarpulp

Com’è andato questo Salone del Libro? Che aria si respirava tra gli stand? Che dicono gli editori? E gli scrittori?

Per quanto mi riguarda, il Salone 2015 è andato alla grande, sia da un punto di vista umano che professionale. Continua a leggere Visione e scenario, presente e futuro del Salone del Libro

Annunci

Il mio Salone del Libro 2014

salone-2014-sugarpulp

[…] Il mondo editoriale (e non solo) è definitivamente cambiato, tanto che oggi esistono due tipi di persone: quelli che credono che prima o poi si uscirà dalla crisi e che continuano a ragionare reiterando vecchi schemi di conservazione del potere e quelli che invece hanno capito che siamo entrati in una nuova epoca, l’epoca della crisi infinita. E sapete una cosa? Nella crisi infinita si sta benissimo.

Basta lagne, basta peana funebri, basta dare la colpa alla gente, basta chiedere aiuti di stato, basta lamentarsi che è tutta colpa della tv, dei videogiochi, del cinema, di internet, degli ebook, della pirateria, delle cavallette… per usare un citazione colta potremmo dire che i bei tempi dei ditalini alle vostre Mary-Jane-Fica-Rotta con le loro belle mutandine rosa sono finiti […]

Il grande Joe Lansdale a Torino ha chiuso il discorso “sofferenza degli scrittori” con una sola frase: Pensi che scrivere sia doloroso? Prova a dover scavare pozzi o a dover tenere a bada un asino imbizzarito e poi ne riparliamo. Scrivere per me è un enorme divertimento.

Leggi tutto il post su SugarDaily, il blog di Sugarpulp

Salone Internazionale del Libro 2013

Salone Internazionale del Libro 2013Anche quest’anno sarò a Torino per il Salone Internazionale del Libro (Lingotto Fiere, 16-20 maggio).

Per la prima volta con LA CASE Books saremo presenti come editori ospiti e non solo come operatori dell’IBF (l’area business del Salone).

Avremo il nostro spazio nello stand della Contrappunto Literary Management (Padiglione 2, stand L22) e in più vi segnalo una serie di eventi organizzati direttamente da LA CASE Books o a cui parteciperanno i nostri autori:

Salone del Libro 2012, appuntamenti da non perdere: Sugarspritz!

Sabato 12 maggio a partire dalle 21.30 appuntamento alle Rondini a Torino per uno Sugarspritz speciale incollaborazione con Revolver Libri: ospiti della serata Victor Gischler e Allan Guthrie.

Gischler è un vecchio amico del movimento Sugarpulp mentre quella di Allan Guthrie è una prima assoluta insieme alla barbabietole tossiche del Nordest.

Continua a leggere Salone del Libro 2012, appuntamenti da non perdere: Sugarspritz!

Salone del Libro di Torino, editoria ditigale e audiolibri

Oggi a Torino parte il Salone Internazionale del Libro. Da tempo ormai collaboro con Good Mood Edizioni, casa editrice specializzata in audiolibri, che al Salone di quest’anno presenterà una novità rivoluzionaria: sto parlando di FILEBOOK®, un nuovo brevetto che consentirà alle librerie, di poter vendere file digitali. In pratica ti scegli un titolo, lo paghi in libreria e poi a casa te lo scarichi tranquillamente da un portale dedicato su internet.

In questo modo l’audiolibro, in vendita fino ad oggi in libreria solo sotto forma di CD Audio o CD mp3, potrà essere venduto anche nel puro formato digitale. Una rivoluzione che inoltre apre le porte al mondo degli ebook anche per le librerie, dato che grazie a FILEBOOK® le librerie e i punti vendita potranno offrire ai loro clienti anche gli ebook, senza venire tagliati fuori da quello che è considerato da tutti come il futuro del mercato libraio. In pratica grazie a FILEBOOK® potranno offrire ai loro clienti un prodotto che finora era possibile acquistare soltanto online.

I vantaggi di questa idea rivoluzionaria per il mondo librario italiano (e non solo) sono molteplici:

  • Riduzione dell’impatto ambientale;
  • Abbattimento di tutti i costi di stampa nella produzione del CD;
  • Abbattimento dei costi di trasporto editore-distributore-librerie;
  • Migliore gestione nella movimentazione delle merci e dello spazio, con la possibilità di offrire un centinaio di titoli occupando lo spazio che normalmente viene occupato da una decina di libri cartacei;
  • Gestione semplificata dei resi e quindi delle relative spese di trasporto;
  • Acquisti in sicurezza perché effettuati direttamente in libreria con i sistemi di pagamento abituali.

Continua a leggere Salone del Libro di Torino, editoria ditigale e audiolibri