Archivi tag: massimo carlotto

REBELS, l’invasione degli autori ribelli alla SugarCon

Sugarpulp porta in scena gli autori ribelli: dal 22 al 25 settembre tra Padova, Rovigo e il Polesine incontri con grandi autori, presentazioni e tanto divertimento. Torna la Sugarpulp Convention.

Torna anche quest’anno a Padova l’appuntamento con la Sugarpulp Convention (qui potete scaricare il programma completo in formato PDF): quattro giorni di incontri, eventi, presentazioni e feste per conoscere autori italiani e stranieri, e per riscoprire tutta la carica ribelle della letteratura e della cultura. Continua a leggere REBELS, l’invasione degli autori ribelli alla SugarCon

Advertisements

Sugarpulp Festival 2013: dai libri ai videogiochi, ecco la cultura che diverte!

Sugarpulp Festival: Dal 2 al 6 ottobre al Centro Culturale San Gaetano di Padova appuntamento con autori, disegnatori e artisti internazionali

Torna anche quest’anno a Padova l’appuntamento con lo Sugarpulp Festival, l’evento organizzato dall’Associazione Culturale Sugarpulp con il Patrocinio del Comune di Padova e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova. Dopo due edizioni all’insegna del grande noir internazionale il tema centrale di questa terza edizione sarà la Narrativa di Genere, per un viaggio alla sua (ri)scoperta e delle Culture Pop.

Fare cultura divertendosi da sempre è la mission di Sugarpulp, per questo la terza edizione del festival nasce all’insegna del divertimento e di un approccio assolutamente positivo e informale alla lettura e alla letteratura.

Cartolina-evento-OrfaniSugarpulp Festival 2013: dai libri ai videogiochi, ecco la cultura che diverte! Sugarpulp Festival 2013: dai libri ai videogiochi, ecco la cultura che diverte!

Libri, fumetti, arti figurative, cinema e videogames: tante le novità dello Sugarpulp Festival che, come ogni anno, porterà a Padova autori di livello internazionale. Per la prima volta il Festival ospiterà inoltre una serie di anteprime nazionali, un inedito contest videoludico realizzato da Virtual Football Locazione, un concorso letterario organizzato da Panda Edizioni e una rassegna cinematografica in collaborazione con Promovies..

Altra novità da segnalare sono il coinvolgimento del mondo associativo, con l’Associazione Jeos, la prima e più importante associazione italiana legata al mondo della street art; l’associazione Yavin IV, il fan club italiano ufficiale di STAR WARS (che, proprio in occasione dello Sugarpulp Festival 2013 ha indetto lo YAVIN IV DAY II); Empira, altra associazione che si muove nel mondo di STAR WARS e che si propone di essere il punto di incontro tra letteratura, videogiochi, film e costuming; ParkourWave, giovane associazione sportiva di Parkour  e Mouge associazione legata al mondo dei musical.

Sugarpulp Festival 2013: dai libri ai videogiochi, ecco la cultura che diverte!Sugarpulp Festival 2013: dai libri ai videogiochi, ecco la cultura che diverte!Tutti gli ospitidella sezione BOOKS:

Tullio Avoledo, Nicolai Lilin, Massimo Carlotto, Tim Willocks, Elisabetta Bucciarelli, Irene Cao, Gianni Biondillo, Marcello Simoni, Simone Sarasso, Marilù Oliva, Giuliano Pasini, Francesca Bertuzzi, Matteo Righetto, Matteo Strukul, Gaia Conventi,Pierluigi Porazzi, Simone Marzini, Carlo Callegari, Stefano Piedimonte, Nicola Skert, Tina Cacciaglia e Cristina Lattaro.

Tutti gli ospiti della sezione COMICS
Roberto Recchioni, Giuliano Piccininno, Silvia Ziche, Stefano Tamiazzo, Angelo Bussacchini, Officina Infernale, Alessandro Lise e Alessandro Gottardo.

Tutti gli ospiti della sezione SPECIAL GUEST:
Roberta Bruzzone, Luca Crovi, Vittorio Bustaffa, Marco Piva Dittrich, Giorgio Finamore, Dusty Eye, il Prof. Alchemist e Il Duca di Baionette (Marco Carrara).

L’ingresso a tutti gli appuntamenti è gratuito tranne che per le proiezioni dei film serali e le cene che saranno a pagamento e per cui è caldamente consigliata la prenotazione attraverso il sitodel festival.

Scarica il programma completo del festival in formato PDF:

Sugarpulp: una mia intervista a Massimo Carlotto

Ciao Massimo, per prima cosa bentornato su Sugarpulp. Come nasce l’idea di dare vita a questa factory? E come si sviluppa da un punto di vista pratico il lavoro di questo nuovo laboratorio?

La consapevolezza che il noir muta più velocemente di un tempo mi ha convinto a mettere in piedi una sorta di laboratorio totalmente dedicato alla sperimentazione, il cui obiettivo non è di arrivare alla definizione di un filone e tantomeno di una scuola ma dare senso a esperienze collettive e individuali. Siamo un gruppo eterogeneo, formato non solo da scrittori, che lavora in comunità sia sul profilo teorico approfondendo temi specifici e analizzando lo sviluppo del genere a livello internazionale, sia su quello pratico della ricerca, l’indagine e la produzione di idee utili a scrivere romanzi. La scrittura è l’unico momento totalmente individuale della nostra struttura. Attualmente l’aspetto che stiamo privilegiando è quello della costruzione di trame, convinti che una buona idea possa diventare geniale se si mettono insieme persone motivate e capaci ma stiamo già pianificando altri terreni di ricerca.

Leggi tutta l’intervista a Massimo Carlotto su Sugarpulp.it

Massimo Carlotto stasera alla Libreria Lovat di Padova

(dal Mattino di Padova oggi in Edicola).

Presentazioni librarie: un po’ di appuntamenti a Padova

Segnalo tre appuntamenti interessanti a Padova in questi giorni: si tratta delle presentazioni di tre libri che mi sono piaciuti molto, tre libri completamente diversi tra loro ma tutti e tre molto significativi. Tre buone occasioni per entrare in contatto direttamente con tre autori che hanno davvero qualcosa da dire (e al giorno d’oggi non è cosa da poco).

La prima presentazione è quella del libro Corpo morto e corpo vivo. Eluana Englaro e Silvio Berlusconi, di Giulio Mozzi: l’appuntamento è alle 18.00 alla Libreria Feltrinelli di Padova. Giulio Mozzi e Ferdinando Camon discuteranno di quello che a mio avviso è uno dei libri più interessanti del momento. La moderatrice sarà Adina Agugiaro.

Domani, mercoledì 2 dicembre, alle 18.00 alla libreria MelBooks di Padova,Matteo Righetto presenterà Savana Padana, il suo romanzo d’esordio. Su questo blog si è parlato tantissimo di Savana Padana, libro cinico e divertente, che ha inaugurato alla grandissima il genere sugarpulp. A presentare il libro con l’autore ci sarà Marco Busatta.

L’ultimo appuntamento invece è quello che mi tocca più direttamente, dato che venerdì alle 18.00 presso la Libreria Lovat (centro commerciale Padova Est, davanti all’Ikea), presenterò L’amore del bandito, l’ultimo libro di Massimo Carlotto. Insieme a me ci sarà naturalmente l’autore delle storie dell’alligatore, e non vi nascondo che la cosa mi emoziona non poco.

Leggi le prime pagine di Corpo morto corpo vivo su vibrissebollettino.

Leggi la mia recensione di Savana Padana su Debaser.it

Leggi la mia intervista a Massimo Carlotto su Sugarpulp.it

Intervista a Massimo Carlotto

carlottoMassimo Carlotto, padovano, è tornato in libreria in questi giorni con “L’amore del bandito”. A dieci anni esatti di distanza dallo splendido “Nessuna cortesia all’uscita” ritroviamo Marco Buratti, l’Alligatore, detective privato senza licenza che si muove in un Nord Est che puzza decisamente di marcio. Carlotto, che con le sue storie e i suoi personaggi indimenticabili è diventato uno degli scrittori di noir più letti ed amati d’Europa, è senza dubbio uno dei padrini spirituali del movimento Sugarpulp: non potevamo quindi non approfittare del suo nuovo libro per fare quattro chiacchiere con lui.

L’INTERVISTA:

– Massimo, il ritorno dell’Alligatore è coinciso con il tuo ritorno a Padova: ne “L’amore del bandito” però Marco Buratti, dopo due anni di lontananza da Padova, sembra quasi non riconoscere più la sua città: è la stessa sensazione che hai provato tu in questo ultimo periodo?

Ho voluto soprattutto evidenziare il senso di disorientamento che colpisce molta gente nel Nordest, dovuto alla difficoltà di riconoscersi in un territorio sempre più investito da fenomeni di crisi sociale ed economica che rendono difficoltosa, complicata e triste l’esistenza. La marginalità di Buratti è un punto di vista privilegiato per raccontare questa realtà che non coincide più di tanto con il mio ritorno a Padova, città che di fatto non ho mai abbandonato.

Leggi tutta l’intervista sul sito Sugarpulp.it

Acquista i libri di Massimo Carlotto su Webster.it

Il fuggiasco Carlotto torna a Padova

L’appuntamento è al caffè Pedrocchi, simbolo di Padova, un posto dove si mangia e si ascolta anche buona musica. Il luogo lo ha scelto lui, Massimo Carlotto, ed è il più scenografico per dire “sono tornato a vivere stabilmente qui”. A Padova ci è tornato, senza sbandierarlo, da un anno, dopo il buen retiro di Cagliari. “In realtà non l’ho mai lasciata”, si affretta ad aggiungere. Col cuore sicuramente no. Il corpo ha girovagato. […] È solo uno scrittore di noir in cerca di storie. E allora oltre alle radici, gli affetti (qui abitano ancora i genitori novantenni), c’è l’occasione professionale, il campo fertile dove raccogliere la messe di spunti per il suo personaggio, Marco Buratti, l’Alligatore, detective privato senza licenza e con un codice morale inconsueto, ma coerente. Perché, sostiene, “il Nordest è diventato mafiopoli, ci sono i clan venuti da fuori che dominano, fanno affari, nell’assoluto silenzio generale”.

Il tema fa da sfondo al nuovo lavoro L’amore del bandito, in libreria dal 25 settembre, primo volume di una trilogia già chiara in testa. È l’ideale prosecuzione di Nessuna cortesia all’uscita (1999) dove c’era la mafia del Brenta, Felicetto Maniero, malavita arcaica e sorpassata.

Leggi tutto l’articolo sul sito de L’Espresso.

Acquista L’amore del bandito su Webster.