Archivi tag: marsilio

Ho appena letto un capolavoro: “L’eroe dei due mari”, di Giuliano Pavone

Stanotte alle 2.15 ho chiuso “L’eroe dei due mari”, di Giuliano Pavone. L’ho chiuso e mi sono incazzato perché finire un libro così bello è un peccato. Ti viene il nervoso anche se sai che ogni libro prima o poi deve finire, ma è davvero un peccato sfogliare le ultime pagine di un libro che ti ha regalato così tante emozioni.

Capitolo dopo capitolo si alternano emozioni spontanee, vere, che ti travolgono e che, proprio quando meno te l’aspetti, ti stupiscono. Non trovo le parole per descrivere questo libro. Un capolavoro. Ecco cos’è questo libro. Un capolavoro.

Una dichiarazione d’amore ad un città, Taranto, che è la vera protagonista di una storia scritta con uno stile ed un ritmo magistrali. Una serie di personaggi vivi, che ti contagiano con le loro passioni, le loro miserie, i loro amori, la loro voglia di vita.

E poi leggendo questo libro si ride di gusto: alcune battute e alcune scene fanno proprio scompisciare, ma ci sono momenti in cui tra le labbra ti affiora una risata amara, malinconica.

Dentro a questo libro c’è molto più di quanto possa sembrare: leggetelo perché qui si racconta un pezzo d’Italia, qui dentro ci trovate tanta vita. E poi quando vi ricapita tra le mani un libro così bello? E dai cazzo…

Consulta la scheda del libro su aNobii

Acquista il libro su Webster.it

Leggi il blog de L’eroe dei due mari.

 

Annunci

L’ombra del Falco a Padova e Haiducii a Milano

Segnalo due eventi che si terranno oggi (Venerdì 9 aprile), entrambi alle 18.30. Si tratta della presentazione de L’ombra del falco di Pierluigi Porazzi (presenterò il libro insieme all’autore alla Libreria Lovat, Padova), e quella di Haiducii di Tommaso Labranca (Feltrinelli di Piazza Piemonte, Milano).

Continua a leggere L’ombra del Falco a Padova e Haiducii a Milano

Sugarpulp: la consacrazione

Ciao belli a mamma, le vostre barbabietole tossiche sono tornate. Iniziamo con una vera bomba atomica, esplosa ieri sulle pagine del Corriere del Veneto: tutta la prima pagina della sezione Cultura del Corriere del Veneto infatti era dedicata alla recensione de “L’Ombra del Falco”, come potete vedere qui a lato. E sentite come Matteo Giancotti, l’autore del pezzo, ha definitivamente consacrato sulle pagine del Corriere le barbabietole tossiche: «Col suo taglio molto cinematografico, e la sua ambientazione locale trattata in salsa epica e “americana”, “L’ombra del falco” entra perfettamente nei canoni del progetto Sugarpulp, fondato a Padova da Matteo Righetto (autore di “Savana Padana”) e Matteo Strukul. Sugarpulp, il movimento che teorizza un’epica del Nordest frullata in una “narrazione a duecento all’ora”, sta organizzando tra l’altro per la fine di maggio a Padova una serie di incontri coi grandi autori del genere noir» (trovate l’articolo integrale su Corriere.it).

Leggi tutto il post su Sugarpulp.it