Archivi tag: Heavy Metal

10 cose che probabilmente non sapete sugli Iron Maiden

Gli Iron Maiden sono la più grande metal band di tutti i tempi. Per la serie forse non tutti sanno che ecco dieci curiosità sui Maiden…

Gli Iron Maiden sono la più grande metal band di tutti i tempi, su questo c’è poco da discutere. Nel corso degli anni sono riusciti ad instaurare un rapporto a dir poco unico con il loro pubblico, una vera e propria corrispondenza di amorosi sensi che li ha trasformati in qualcosa di più di una semplice band. Provate ad andare a vedere un loro concerto e capirete di cosa sto parlando.

Di seguito 10 curiosità dedicate a chi crede di conoscere tutto sui Maiden. Continua a leggere 10 cose che probabilmente non sapete sugli Iron Maiden

Annunci

Maiden England ’88

Il 25 marzo esce il doppio dvd MAIDEN ENGLAND ’88, altro che madeleine. Naturalmente trovate trovate tutte le info del caso sul sito dei Maiden.

Nonnetti terribili: Black Sabbath di nuovo sul palco (anche in Italia)

Personalmente credo che ascoltare la chitarra di Toni Iommy dal vivo sia una delle esperienze musicali più intense che possano capitare ad una persona. 

Forse non si è ancora davvero capito quando fondamentali siano stati questi quattro nonnetti di Birmingham per quanto riguarda la scena musicale mondiale, forse rimarranno sempre associati a cagate sataniche e ai folli deliri di Ozzy. Forse. Resta il fatto che questi signori hanno scritto una delle pagine più importanti della storia della musica e credo di poter affermare in tutta tranquillità che siano state in assoluto una delle band più importanti degli ultimi quarant’anni.

Tutto il metal e i suoi derivati (dal doom al trash), buona parte del punk della scena londinese di fine anni ’70, per non parlare del grunge esploso nei primi anni ’90 sono figli illegittimi dei riff allucinati e delle visioni cupe e deliranti di Toni Iommy e soci.

Scusate se insisto su Tony Iommy ma stiamo parlando di una persona che ha letteralmente ribaltato il concetto stesso di chitarra e che, dopo Jimi Hendrix, è stato insieme a Ritchie Blackmore il chitarrista più influente degli ultimi quarant’anni (mi ripeto, lo so).

Comunque dopo la bellezza di 33 anni i Sabbath tornano in studio per un nuovo album con la storica formazione originale: Ozzy Osbourne, Tony Iommi, Gezer Butler e Bill Ward hanno annunciato proprio pochi giorni fa al Whisky a Go-Go (storico locale di Los Angeles dove i Sabbath suonarono per la prima volta 41 anni fa).

Il produttore sarà Rick Rubin ecc. ecc., alla fine quello che conta è che il 24 giugno 2012 i Black Sabbath suoneranno all’Arena Fiera di Milano come headliner del Gods Of Metale 2012. 

Probabilmente dal vivo faranno molta fatica: Ozzy poveretto è bollito da anni e non becca più una nota a pagarlo oro, per non parlare di Bill Ward che è messo ancora peggio. Ma la chitarra di Tony Iommi cazzo, la chitarra di Tony Iommi da sola vale il prezzo del biglietto. Nessuno ha un suono minimamente paragonabile al suo. Un suono che ti lascia a bocca aperta. Ti spazza via. E sentirlo su cd o in un dvd live, o con un mp3 o attraverso un video su youtube non è affatto la stessa cosa. Per niente. Quando sei lì di fronte al palco e senti quel muro sonoro che avanza allora ti rendi conto che non hai mai sentito niente prima di allora. 

Iron Maiden live @ Villa Manin: ovvero come trasformare i concerti in eventi per la promozione turistica

Questa sera a Villa Manin (UD) suonano gli Iron Maiden: unica data italiana per il The Final Frontier World Tour e, per la prima volta dopo aaaaani, salto un appuntamento con i Maiden dal vivo.

Comunque ci sono un po’ di cosette interessanti sul concerto di stasera: si vocifera che questo possa essere l’ultimo tour di Maiden ma non ci credo neanche morto.

Il concerto è sold out da un pezzo e, se andiamo a vedere chi ha comprato i biglietti, emerge un dato che fa capire come ormai i grandi appuntamenti live siano diventati delle grandi occasioni di promozione turistica: il 65% dei biglietti infatti sono stati venduti all’estero. Il dato è stato comunicato ieri dal vicepresidente della regione Friuli Venezia Giulia Luca Ciriani. In totale sono stati venduti 11mila biglietti di cui 7400 direttamente all’estero, numeri che garantiscono un enorme ritorno in termini di ricettività turistica.

Del resto in Friuli l’hanno capito da un pezzo dato che la Regione già dall’anno scorso offre uno sconto del 50% o addirittura il biglietto gratis per un concerto o a chi sceglie di dormire almeno una notte in Friuli.

Continua a leggere Iron Maiden live @ Villa Manin: ovvero come trasformare i concerti in eventi per la promozione turistica