Archivi tag: Guitars

Joe Satriani live @ Gran Teatro, Padova, 12/11/2010 (Pt 1 of 2)

Annunci

Sabato notte un “ROCK CHRISTMAS” su Easy Network

Sabato notte su Easy Network va in onda uno speciale natalizio di Shut Up & Play Yer Guitar, il mio spazio dedicato alla grande musica live, naturalmente sempre all’interno di School of CLASSIC Rock (tutti i sabati dalle 23.59 alle 06.00). Ci saranno all’interno veri tamarri come Billy Idol, Kenny Way Sheperd e i Twisted Sister. Del resto anche i rockettari più duri e puri sotto sotto sono dei teneroni che impazziscono per il Natale, lo sanno tutti. Non mi resta che augurarvi un “Metal Xmas And A Headbanging New Year!”.

Deep Purple Live in Jesolo ’09: Highway Star

Stasera vado a vedermi i Deep Purple a Jesolo

L’ultima volta che ho visto live i Deep Purple è stato a Milano, il 16 luglio del 2008. Il video qui sopra, bootleggato personalmente dal sottoscritto, testimonia quella che è stata una serata molto divertente (anche se Big Ian era decisamente sottotono). La prima volta invece è stata il 25 settembre del ’93, a Forlì (concerto eccezionale di un tour altrettanto eccezionale). In mezzo a queste due date ci sono stati tanti concerti (molti proprio dei Deep Purple) e tutte quelle cose che in generale si riassumono con la parola “vita”. Ora vado, mi aspetta una serata di sano rock & roll: so già che mi divertitò come un bambino insieme a dei vecchi amici.

Tommy Bolin & Friends: Live At Ebbets Field ’74

Quella sera al bar di Frank. Dovevo esserci, avevo fatto carte false per esserci, anche solo per una volta, non pensai alle possibili conseguenze né al viaggio che mi sarei dovuto sobbarcare. Il lunedì da Frank è serata jam session e oggi è lunedì.

Con Frank il proprietario, nonché unico barman, avevo subito legato; in comune avevamo le stesse origini italiane, la passione per la “Musica” tutta, le chitarre e ovviamente chi le suonava. Mi disse: «Sei mai stato in Colorado? A Denver no? Mai? Io ricordo una serata veramente magica, era il ’74, era estate. Fuori un caldo tremendo e allora decisi di rifugiarmi in quel piccolo club l’ Ebbets Field. Per due sere suonava un giovane chitarrista che si era già messo in mostra ed aveva indotto la critica a scomodi paragoni. A dirla tutta con lui c’erano anche gli Energy il suo primo vero gruppo, batteria, percussioni e basso. Un gruppo di amici con cui amava ritrovarsi per jammare. Attenzione tutta gente del “giro” che già conoscevo e …immaginavo già come sarebbe andata a finire. Non immaginavo invece che la calura che mi ero lasciato alle spalle giù al parcheggio mi avrebbe seguito come un’ombra all’interno di quelle quattro mura rendendo la serata decisamente hot».
«Aspetta Frank, io non c’ero ma ho la registrazione di quei concerti, stai parlando di Tommy Bolin! E per chi credi che sono qui stasera?»

Leggi il resto della recensione su Debaser.it