Archivi tag: francia

Democrazia import/export: per favore qualcuno mi spiega?

Non riesco a capire perché stiamo bombardando la Libia: la Francia decide  che è arrivato il momento di giocare con i soldatini e allora tutti scattano? Gli Usa non li considero neanche perché si sa che se c’è da tirar bombe lo Zio Sam è sempre in prima linea.

E perché la Francia non si è messa in moto a suo tempo per far cadere il regime birmano, uno dei più sanguinari e antilibertari di tutti i tempi, con la stessa prontezza con cui ha agito contro la Libia di Gheddaffi? Eppure lì in piazza c’erano davvero centinaia di migliaia di persone, cosa che non mi risulti essersi vista in Libia.

Forse perché le aziende francesi (Total in testa) continuano a fare affari d’oro con il regime Birmano mentre in Libia di fatto non operavano?

Continua a leggere Democrazia import/export: per favore qualcuno mi spiega?

Il punto sui Mondiali.

Iei si è conclusa la prima fase dei Mondiali di Volley con l’Italia che procede a punteggio pieno, anche se il 3-2  con l’Iran non è stato proprio il massimo. Invidio molto chi ieri sera a Verona si è potuto gustare l’epico 3-2 con cui Cuba ha battuto il brasile, risultato che conferma che questo Brasile non è più quello di quattro anni fa (ma ce n’eravamo già accorti alle Olimpiadi).

Cosa succede adesso? L’Italia disputerà il girone dei quarti contro Germania e Portorico. Due squadre abbordabili (ma da non sottovalutare) ed è facile prevedere un’Italia prima nel gironcino. Continuiamo ad avere culo perché arrivare primi significa giocare poi contro una tra Argentina e Francia (il Giappone non passa), e una tra Usa e Repubblica Ceca (e tanti saluti al Camerun): se così fosse la qualificazione alla semifinali sarebbe difficile ma non impossibile.

Se invece arriviamo secondi ci ritroviamo nel gironcino di semifinale Usa o Repubblica Ceca, e poi una a piacere tra Brasile, Polonia e Bulgaria. In questo caso sarebbero cazzi, per dirla alla francese. Arrivare primi nel girone dei quarti è dunque fondamentale, altrimenti potrebbe diventare davvero difficile continuare il sogno mondiale.

Nonostante tutto inizio a credere che le semifinali siano alla nostra portata: fenomeni finora non se ne sono visti e l’impressione generale è che i valori si siano abbastanza livellati. E quindi anche noi, nonostante i tanti difetti di questa squadra, ce la possiamo giocare con tutti: in una partita secca può succedere qualsiasi cosa.

Per quello che sono riuscito a vedere finora ecco quali potrebbero essere le quatttro semifinaliste: Cuba, Russia, Brasile e Italia (ma occhio a Polonia e Francia…). Si torna a giocare venerdì: alle 21.00 c’è Italia-Germania.