Archivi tag: editoria

Salone Internazionale del Libro 2013

Salone Internazionale del Libro 2013Anche quest’anno sarò a Torino per il Salone Internazionale del Libro (Lingotto Fiere, 16-20 maggio).

Per la prima volta con LA CASE Books saremo presenti come editori ospiti e non solo come operatori dell’IBF (l’area business del Salone).

Avremo il nostro spazio nello stand della Contrappunto Literary Management (Padiglione 2, stand L22) e in più vi segnalo una serie di eventi organizzati direttamente da LA CASE Books o a cui parteciperanno i nostri autori:

Librai vs Il Grande Gatsby

Librai vs Il Grande Gatsby“Sì, alcune librerie indipendenti, per ora site nella grande mela, si rifiuteranno di vendere la nuova edizione del Il Grande Gatsby. Motivazione? La nuova copertina prende le sembianze di Leonardo DiCaprio, tanto main stream quanto poco radical chic. Per loro bisognerebbe continuare a vendere la cover storica di Francis Cugat!

[…] Ora se i librai non vogliono essere “economicamente sostenibili” che chiudano e tanti saluti, se vogliono fare impresa e restare sul mercato devono obbligatoriamente vendere un prodotto. Il loro prodotto si chiama libro e non è diverso dal dentifricio o le colle epossidiche.

Continua a leggere Librai vs Il Grande Gatsby

Perché non esiste un “prezzo giusto” per i libri e per gli ebook (e cioè: com’è fatto il prezzo di un ebook)

Molto tempo fa Giulio Mozzi scrisse uno splendido post intitolato “Com’è fatto il prezzo di un libro?” nel quale spiegava molto bene quali fossero tutte le voci che componevano il prezzo finale di un libro.

Visto che la discussione su quanto dovrebbe costare un ebook è annosa (soprattutto in Italia) vorrei partire proprio da quella riflessione per cercare di capire non quanto dovrebbe costare un ebook, maquali sono le voci che arrivano a determinare il prezzo finale di un ebook, per sviluppare poi una riflessione sul prezzo dei libri e degli ebook.

Continua a leggere Perché non esiste un “prezzo giusto” per i libri e per gli ebook (e cioè: com’è fatto il prezzo di un ebook)

Il libro italiano sempre più in crisi

E’ stato presentato alla Buchmesse di Francoforte il nuovo rapporto sullo stato dell’editoria in Italia: numeri molto critici per un settore che era entrato in crisi nel 2011 e che ha confermato i dati negati in tutti i segmenti del 2012 (trovate il rapporto completo qui).

I dati Nielsen parlano di un -3.7% per quanto riguarda il giro d’affari rispetto all’anno scorso per i canali trade, se invece si considera il mercato nel suo complesso il calo è addirittura del 4.6% (dati AIE), mentre nei primi nove mesi il dato dei canali trade è -8.7% (dati Nielsen).

Nel 2011 sono diminuiti anche gli italiani che hanno letto almeno un libro all’anno: appena 25,9 milioni, meno della metà della popolazione dunque, con un calo di 723mila persone rispetto al 20120 (ma di questo ne avevamo già parlato).

Continua a leggere Il libro italiano sempre più in crisi

Sogno un mondo in cui Carofiglio non vende nemmeno una copia


“Finito lo pseudo fair play della gara, dirò la mia sul merito dei libri. Ha vinto un libro [di PIPERNO] profondamente mediocre, una copia di copia, un esempio prototipico di midcult residuale. Ha rischiato di far troppo bene anche un libro letterariamente inesistente [di CAROFIGLIO], scritto con i piedi da uno scribacchino mestierante, senza un’idea, senza un’ombra di responsabilità dello stile, per dirla con Barthes” (Vincenzo Ostuni).

A causa di queste parole Gianrico Carofiglio voleva inizialmente querelare il signor Ostuni poi ha preferito avanzare una richiesta di danni (io ho saputo della cosa da qui).

Continua a leggere Sogno un mondo in cui Carofiglio non vende nemmeno una copia

Marketing, pricing e premi letterari nell’era del digitale

[…] Quello che però è interessante notare è la strategia adottata da Mondari negli store digitali per lanciare “Inseparabili”, il romanzo di Piperno […] Mondadori lo vendeva a 9.99, cifra assurda per un ebook e infatti il titolo aveva raggiunto la top10 dei grandi store online soltanto durante l’operazione promo a 1.99 […]

In occasione del premio però Mondadori ha proposto l’ebook di nuovo a 1.99 : il prezzo molto più allettante unito al nome di richiamo dell’autore e alle discussioni sullo strega l’hanno subito fatto salire in classifica, cosa più che normale.

Ma qui arriva il bello: Piperno vince lo Strega e… tac!, l’ebook di colpo torna a costare 9.99 e in più sulla copertina compare la “fascetta digitale” con la vittoria allo Strega.

A questo punto però il titolo ha già venduto molto in digitale, su iBooks e su Kindle Store è entrato in top10, e quindi continua a vendere (questa volta però a 9.99) beneficiando delle copie già vendute che, banalmente, fanno numero, ma anche di tutta la campagna stampa successiva al Premio Strega […].

L’ascesa dei «nuovi» autori: un articolo da leggere

Vi consiglio di leggere L’ascesa dei «nuovi» autori, articolo firmato da Giuseppe Granieri e pubblicato da La Stampa:

“Così, accanto agli scrittori ancorati ad una visione tradizionale, c’è una nuova generazione di autori. Sono autori  «nuovi» non perché siano al debutto, ma perché interpretano in modo contemporaneo il loro ruolo. E non stiamo parlando solo del «manipolo di pionieri» che Amazon ha raccolto sotto l’ombrello di questa nuova feature.

Se segui quello che accade nell’editoria americana, c’è un gruppo sempre più nutrito di autori che partecipa a questo nuovo mondo, che usa un nuovo lessico, che non considera Twitter (o il blog) una tecnicaglia e che guarda oltre lo strumento, per vedere un nuovo rapporto con i lettori. L’intuizione che c’è dietro è importante: con il digitale l’autore ha maggior controllo sulla sua opera e sul mercato. Ed è un’opzione nuova e forte, strategica, ma come tutte le nuove opzioni implica apprendimento (bisogna essere digital savvy, imparare e pensare in modo nuovo), impegno e responsabilità”.

Leggi tutto l’articolo direttamente su La Stampa.it