Archivi tag: Calcio

Il giuoco più bello del mondo

Il calcio è il giuoco più bello del mondo. Lo sport è un’altra cosa, lasciateci giocare e divertirci in pace.

Da sempre il calcio è vittima di enorme equivoco: tutti continuano a ripetere che è uno sport quando invece è un gioco, anzi è il giuoco più bello del mondo.

Basta vedere quello che è successo in questa edizione della Champions League per rendersene conto, per capire che tutto quello che tutti noi intelligentissimi abbiamo ripetuto e continuiamo a ripetere sul calcio è soltanto fuffa.

Quando si parla di calcio pensiamo sempre di sapere una pagina più del libro ma non vogliamo ammettere che questo libro non è mai stato scritto perché, molto semplicemente, come tutti i giochi il calcio sfugge ad ogni regola e ad ogni categorizzazione.

Continua a leggere Il giuoco più bello del mondo

Annunci

Brasile 2014: tutto deve cambiare perché tutto resti uguale

Si è conclusa la fase a gironi dei Mondiali di Brasile 2014. Nonostante le apparenze gli equilibri sono gli stessi di Sudafrica 2010.

Brasile 2014 tutto deve cambiare perché tutto resti ugualeÈ già tempo di un primo bilancio per Brasile 2014. Terminata ieri la fase a gironi a partire da domani infatti ci saranno gli ottavi finale. Inizia dunque la fase calda del mondiale, che ha già proclamato le magnifiche 16 di questa edizione: Brasile, Chile, Colombia, Uruguay, Francia, Nigeria, Germania, Algeria, Olanda, Mexico, Costa Rica, Grecia, Argentina, Svizzera, Belgio e Stati Uniti.

La geopolitica del calcio mondiale

Ecco il nuovo equilibrio geopolitico del calcio mondiale: 5 squadre sudamericane, 2 squadre nordamericane, 1 squadra centramericana, 6 squadre europee, 2 africane.

Per quanto riguarda Europa e Sudamerica, i continenti egemoni del calcio, la situazione è esattamente la stessa del 2010. Sparisce dal tabellone l’Asia, che a Sudafrica 2010 aveva portato agli ottavi Giappone e Korea del Sud. Una squadra in più per Africa e Centroamerica.

Da un punto di vista numerico dunque la situazione resta invariata, nonostante le apparenze. Certo, fanno scalpore le eliminazioni di nazioni come Spagna, Inghilterra e Italia, ma ogni mondiale ci ha abituati a teste celebri mozzate al primo turno. Continua a leggere Brasile 2014: tutto deve cambiare perché tutto resti uguale

Calcio, tempo perduto e poesia

  

  

Sucker For Soccer, di Zoran Lucic

Ecco perché “Pablito mon amour” di Davide Golin è un libro splendido

E a sera, dopo Novantesimo minuto, scenendere dal mio amichetto Giangi. Io e lui a giocare con il niente. A polentoni contro terroni, a Gringo della carne Montana contro l’uomo in ammollo, all’omino Bialetti contro Miguel e Carmenencita, a Brigate Rosse contro Ordinene Nuovo e alla fine tutti quanti contro la Juve (da Pablito mon amour, di Davide Golin).

Sono tanti i motivi per cui credo che Pablito mon amour di Davide Golin sia un libro bellissimo. Per prima cosa perché è scritto molto bene, con uno stile deliziosamente pop; poi perché il suo autore ha fatto un gran lavoro sulla lingua, mischiando le carte e riuscendo a trasmettere pagina dopo pagina un senso di freschezza meraviglioso; Continua a leggere Ecco perché “Pablito mon amour” di Davide Golin è un libro splendido

Ho appena letto un capolavoro: “L’eroe dei due mari”, di Giuliano Pavone

Stanotte alle 2.15 ho chiuso “L’eroe dei due mari”, di Giuliano Pavone. L’ho chiuso e mi sono incazzato perché finire un libro così bello è un peccato. Ti viene il nervoso anche se sai che ogni libro prima o poi deve finire, ma è davvero un peccato sfogliare le ultime pagine di un libro che ti ha regalato così tante emozioni.

Capitolo dopo capitolo si alternano emozioni spontanee, vere, che ti travolgono e che, proprio quando meno te l’aspetti, ti stupiscono. Non trovo le parole per descrivere questo libro. Un capolavoro. Ecco cos’è questo libro. Un capolavoro.

Una dichiarazione d’amore ad un città, Taranto, che è la vera protagonista di una storia scritta con uno stile ed un ritmo magistrali. Una serie di personaggi vivi, che ti contagiano con le loro passioni, le loro miserie, i loro amori, la loro voglia di vita.

E poi leggendo questo libro si ride di gusto: alcune battute e alcune scene fanno proprio scompisciare, ma ci sono momenti in cui tra le labbra ti affiora una risata amara, malinconica.

Dentro a questo libro c’è molto più di quanto possa sembrare: leggetelo perché qui si racconta un pezzo d’Italia, qui dentro ci trovate tanta vita. E poi quando vi ricapita tra le mani un libro così bello? E dai cazzo…

Consulta la scheda del libro su aNobii

Acquista il libro su Webster.it

Leggi il blog de L’eroe dei due mari.

 

Adesso c’è questo Bacconi…

“[…] adesso questo Bacconi arriva con un suo software, il magma index, che calcola le prestazioni dei giocatori su rilievi statistici, una boiata pazzesca, perché il calcio si fonda anche sulla imprevedibilità, sulla casualità, sulla fatalità (un giocatore non tocca palla per tutta la partita poi fa un gol strepitoso), perché il calcio è il gioco più semplice e più bello che ci sia, vince chi la butta in rete […]”.


Leggi tutto l’articolo di Aldo Grasso su Corriere.it

Appunti sparsi sul calcio dopo Barcelona-Inter.

Dopo la partita di ieri il Barcelona è diventato la squadra più antipatica d’Europa: io posso capire la tensione, la paura di non farcela, il calo di forma, posso capire tutto quello che volete. Ma non posso capire gli atteggiamenti da sbruffoncelli di periferia prima della partita, quelli da furbetti del quartierino mentre si giocava e quelli da pinocchietti rancorosi dopo. Il portiere sfigato che tenta di fermare Mourinho è una delle scene più tristi della storia del calcio, così come gli idranti accesi a fine partita.

Alla fine sono riusciti a farmi stare simpatico Mourinho, che comunque se l’è meritata alla grande. Eccome se se l’è meritata.

Continua a leggere Appunti sparsi sul calcio dopo Barcelona-Inter.

Calcio Padova: la radio ufficiale per la SerieB è Easy Network

Venerdì inizia il campionato di Serie B: Padova-Modena è la partita d’esordio per i biancoscudati, che da quest’anno cambiano radio ufficiale. Tutte le radiocronache della nuova stagione del Calcio Padova infatti andranno in onda su Easy Network (frequenza 97.800). Naturalmente a commentare questa nuova stagione sarà Antonio “Killercats” Ammazzagatti, diventato ormai un vero e proprio mito per tutti i tifosi biancoscudati. Finalmente comincia questa benedetta SerieB, dopo troppi anni di purgatorio tra C1 e C2: forsa Padoa!

Ma quando torno a Padova…

Per festeggiare la storica promozione in Serie B del Padova di oggi pomeriggio sul campo del Pro Patria, posto un mio vecchio video, assemblato e poi caricato su Youtube un paio d’anni fa. Il video è quello che è, dato che si tratta di uno dei miei primi esperimenti con iMovie, ma visto che qui si tratta di fare festa direi che va benissimo anche questo. Forsa Padoa!

P.S.
Penso di non aver mai visto un’Italia così brutta, neanche ai tempi di Trapattoni o di Donadoni. Qua ci stanno prendendo per il culo… per fortuna che c’è il Padova!

Calcio Padova: finalmente in SerieB!

Grande partita oggi pomeriggio a Busto Arsizio contro la Pro Patria, una partita giocata col cuore e portata a casa quando ormai ci credevano in pochi. Stasera in Prato della Valla ci sarà una gran festa, ed era ora: dopo 11 anni di purgatorio torniamo finalmente in SerieB alla grande! Sul blog Padova1910 trovate tutti i dettagli sulla partita di oggi, in attesa della festona di stasera anche se, a sentire i clacson, in città la festa è già iniziata da un pezzo: forsa Padoa!

Pro Patria – Padova: alle 16.00 in campo per la SerieB

Diretta televisiva di Pro Patria-Padova, prevista per oggi su Rai Sport+ con finestre anche su Benevento-Crotone. Inoltre consueta radiocronaca su Radio Padova la Radio del Veneto dalle 16.00 con Antonio Ammazzagatti,che sarà diffusa anche dagli altoparlanti sul maxi schermo in Prato della Valle. Collegamenti in diretta dallo stadio sono previsti su Telechiara ( Calcioinchiaro dalle ore 15.15 condotto da Giorgio Borile) e Telenuovo ( Tuttocalcio con Martina Moscato dall’Euganeo, dalle 15.45).

Leggi il resto del post sul blog Padova1910.

Calciomercato