Archivi tag: aldo grasso

Adesso c’è questo Bacconi…

“[…] adesso questo Bacconi arriva con un suo software, il magma index, che calcola le prestazioni dei giocatori su rilievi statistici, una boiata pazzesca, perché il calcio si fonda anche sulla imprevedibilità, sulla casualità, sulla fatalità (un giocatore non tocca palla per tutta la partita poi fa un gol strepitoso), perché il calcio è il gioco più semplice e più bello che ci sia, vince chi la butta in rete […]”.


Leggi tutto l’articolo di Aldo Grasso su Corriere.it

Quei commenti da Bar Sport

Alla Rai sono da tempo abituati a suonarsela e a contarsela da soli; eppure, questa volta, sarà difficile negare il mezzo disastro della spedizione dei Mondiali in Sudafrica. Con tutta quella gente in allegra trasferta, alla faccia della crisi! Stiamo parlando di telecronache, commenti, notti «mondiali», non di ascolti: roba da filodrammatica, non degna di un Servizio pubblico.

Stiamo parlando dei commenti di Salvatore Bagni, uno che sa tutto di calcio ma che è completamente privo di autorevolezza: le sue osservazioni sono quelle tipiche che si sentono in un qualsiasi Bar Sport della riviera romagnola, le sue contraddizioni si manifestano più veloci di una ripartenza, e certe sue espressioni appaiono degne del rosso diretto (un conto è dire «forza d’inerzia», un conto è dire «finerzia », cioè inattività, passività, tutto il contrario di quello che sta succedendo in campo: «l’inerzia del gioco è ora passata a favore della Spagna »).

Leggi tutto l’articolo di Aldo Grasso su Corriere.it

Aldo Grasso torna su “Il più grande”

Non chiude in anticipo «Il più grande» (italiano di tutti i tempi), uno dei più grandi flop della stagione. Il direttore di Raidue Massimo Liofredi ha rinnovato la sua fiducia alla produzione Ballandi e al conduttore Facchinetti: vedremo dunque ancora le paradossali eliminazioni. Ma la decisione pare del tutto sganciata da una seria riflessione sugli esiti del programma (come speso succede in Rai).

Leggi tutto l’articolo di Aldo Grasso su Corriere.it

Aldo Grasso santo subito

Inutile dire che condivido ogni singola parola dell’articolo pubblicato da Aldo Grasso sul Corriere della Sera. Ecco un paio di citazioni:

“[…] Il programma è brutto e noioso, mal condotto: a Francesco Facchinetti la trasmissione è completamente sfuggita di mano, soverchiato dalla personalità di alcuni ospiti; quanto a Martina Stella, beh, stendiamo un velo pietoso. […]”

“[…] «Il più grande» è uno spasso, uno sconfinato repertorio di comicità involontaria, di morti viventi e di viventi morti. (Raidue, mercoledì, ore 21,10). […]”

Il resto dell’articolo lo trovate sul sito del Corriere della Sera.